Pratiche di valutazione

La valutazione nell’insegnamento delle lingue straniere orientato all’azione va oltre i test tradizionali. Naturalmente l’insegnante verifica ancora se gli obiettivi di apprendimento sono stati raggiunti ma valuta anche le competenze orali o come vengono affrontati i compiti comunicativi. Questo capitolo contiene suggerimenti degli insegnanti su come effettuare, con poco sforzo durante la routine scolastica, valutazioni basate sulle competenze.

  • 1 Sviluppare griglie di criteri con la propria classe

    Autrice: Laura Loder Büchel, da un’idea di Patrick Büchel
    Grado: 8° anno della scuola dell’obbligo, adattamento possibile a classi inferiori e al livello secondario
    Lingua(e): tutte le lingue
    Sviluppare criteri

  • 2 Tecniche di valutazione in classe

    Autrice: Laura Loder Büchel
    Grado: livello elementare e secondario
    Lingua(e): tutte le lingue
    Tecniche di valutazione

  • 3 Valutazione del lavoro con una lettura graduata

    Autrice: Laura Loder Büchel
    Grado: 8° anno della scuola dell’obbligo, adattamento possible per il livello secondario I
    Lingua(e): inglese, adattamento possible per altre lingue
    Lettura graduata

  • 4 Usare le minilavagne bianche per la valutazione

    Autrice: Laura Loder Büchel
    Grado: livello elementare e secondario
    Lingua(e): tutte le lingue
    Minilavagne bianche

  • Che cosa ne dice la ricerca

    Autrice: Laura Loder Büchel
    Pratiche di valutazione: Che cosa ne dice la ricerca (pdf)

  • Scaricare il capitolo

    Tutti i contenuti del capitolo «Pratiche di valutazione» in un documento
    Pratiche di valutazione (pdf)

Questa pagina in: Deutsch Français

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 03.05.2018

Job