1 Yesterday and today: sviluppare competenze

Grado
Ciclo 1 Ciclo 2 Ciclo 3
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11
Lingua(e) inglese, adattamento possibile per altre lingue
Autori Christof Chesini e Peter Klee

Un solo tema, quattro competenze comunicative

L’esempio che segue mostra come poter esercitare le abilità comunicative di ascolto, lettura, parlato e scrittura nell’ambito di un insegnamento orientato all’azione e come sia possibile, con un adeguato supporto, realizzare attività orali anche impegnative.

Il docente del livello elementare riferisce quanto segue: I nostri allievi fanno fatica a immaginare che un tempo i telefoni trasportabili erano grandi come valigie o che la musica era registrata su cassette o su dischi in vinile che venivano acquistati nei negozi specializzati. Questa situazione mi ha motivato ad approfondire ulteriormente le esigenze degli allievi, al termine di una serie di lezioni sul tema «Yesterday and today» (ieri e oggi).

Risvegliare l’interesse e incoraggiare a prendere la parola

Per avviare questa sequenza di attività mostro ai miei allievi un robot costituito assemblato dai miei figli con i loro giochi, ponendo poi loro alcune domande: What is this? What do you like about it? What do you think it can do? What do you need to make this robot? (Cosa è questo? Cosa vi piace del robot? Cosa pensate possa fare? Di cosa avete bisogno per costruire un robot come questo?).

Considerato che le risposte che mi attendo vanno oltre il livello di conoscenza linguistica attuale degli allievi, offro loro in questa fase di avvio e anche nelle sequenze di attività successive un supporto linguistico che sviluppo alla lavagna e integro progressivamente. Per me è importante che i miei alunni inizino a parlare durante la lezione. Per farlo hanno bisogno di un lessico concreto, di ausili per la formulazione di frasi consone alle diverse situazioni e di brandelli di frasi da poter utilizzare immediatamente e senza problemi per la comunicazione verbale. Nell’appendice 1 è, ad esempio, illustrato come poter organizzare la lavagna.

La domanda «If you had such a robot what would you use it for?» (Se aveste un robot come questo, per cosa lo utilizzereste?) dovrebbe stimolare gli allievi a dare risposte creative. Lavorando in coppia gli alunni scrivono le loro idee su un foglietto adesivo, annotando contemporaneamente un verbo adatto. Questo lavoro preliminare mi facilita la valutazione delle risposte esposte in classe.

Imparare a fare ricerche e a preparare le informazioni per altri

Per trasportare gli alunni nel passato prendendo spunto dalla nostra tecnologia attuale, utilizzo il mio smartphone. Partiamo dal Today descrivendo insieme l’aspetto e l’utilità del telefono e, passando al tema dello Yesterday, cerchiamo poi di ripercorrere in maniera esemplare le diverse fasi di sviluppo di questo apparecchio, associandole a varie dimensioni temporali: 100 years ago e 1000 years ago. Una possibile soluzione sull’argomento è presente nella scheda di lavoro Inventions («Invenzioni», appendice 2) che viene consegnata solo dopo la discussione in classe.

Ricorrendo all’esempio dello smartphone, la scheda di lavoro offre agli alunni strutture linguistiche articolate su tre livelli e li prepara al compito vero e proprio, consistente nello svolgimento di ricerche in gruppo sulla storia delle invenzioni che gli allievi ritengono importanti, con successiva presentazione alla classe. A seconda del rendimento e del profilo dei singoli alunni, occorre cercare un numero variabile di invenzioni e informazioni.

Per lo svolgimento delle ricerche è possibile mettere a disposizione degli alunni libri adatti. Per quanto riguarda la lezione di francese è ad esempio interessante la serie di fumetti Les Chronokids – Les grandes inventions de l’histoire di Zep, Stan e Vince (ed. Glenat).

Anche la ricerca in internet fornisce buoni risultati. Parole chiave utili per la lezione di inglese sono: «history of inventions for kids», «history of inventions for children», «famous inventors»; per la lezione di francese invece: «inventeurs célèbres pour enfants», «histoire des inventions pour enfants» e per quella di tedesco: «wichtige Erfindungen für Kinder», «wichtige Erfinder für Kinder». Queste parole chiave possono tornare utili anche ai docenti per la ricerca di un film di animazione o di libri e testi adeguati.

Presentazione alla classe in forma di dialogo o in piccoli gruppi

Durante la presentazione gli alunni pongono domande al rispettivo gruppo, ricevendo un supporto linguistico in forma di schema costituito da domande/risposte strutturate su tre livelli (appendice 3): al livello 1 le domande e le risposte sono indicate in sequenza ordinata mentre ai livelli 2 e 3 le risposte sono riportate alla rinfusa. Al livello 3 si può eventualmente addirittura omettere le risposte. Durante la presentazione gli alunni che pongono le domande prendono appunti in forma succinta e anche in tal caso vi è la possibilità di sostenere gli allievi, ad esempio, fornendo loro inizialmente una check–list con tre possibilità da barrare.

Con un’attenta preparazione gli alunni possono porre le loro domande e rispondere senza ricorrere all’aiuto della scheda di lavoro. Nella fase preparatoria risultano utili soprattutto i cartoncini con le domande riportate sul lato anteriore e le risposte sul lato posteriore con cui gli allievi possono esercitarsi nel dialogo in piccoli gruppi o in coppia.

Una conclusione creativa

A seconda del tempo a disposizione concludo il tema «Yesterday and today» con un’attività creativa. Gli allievi disegnano la propria invenzione, ad esempio una calcolatrice tascabile con sintetizzatore vocale che dovrebbe agevolare la loro attività giornaliera a scuola. Avvalendosi delle strutture linguistiche che già conoscono, scrivono poi un breve testo su questo argomento. Testo e disegno vengono quindi affissi separatamente in modo che il progetto si concluda in maniera stimolante per gli alunni che devono cercare di individuare il disegno da associare al testo. Inoltre gli allievi possono stilare una hit parade con le cinque invenzioni migliori.

Nei piani di studio e nei materiali didattici

L’attività di produzione scritta è ampiamente compatibile con il piano di studio (LP21, PER). Per svolgere questo compito gli allievi utilizzano tutte le abilità linguistiche e comunicative di cui dispongono: ascolto, lettura, parlato e scrittura. Possono ricavare informazioni basilari su temi a loro familiari, redigere un testo con parole semplici ma anche porre e rispondere a domande semplici.

L’esempio pratico si basa su una lezione tratta dal materiale didattico ma può anche essere utilizzato in maniera isolata tenendo in debita considerazione gli interessi dei ragazzi e adattandolo al livello di conoscenze degli allievi. In tal modo si possono, ad esempio, richiamare temi del presente piuttosto che del passato.
È altresì importante incoraggiare gli insegnanti a mettere da parte per qualche lezione il materiale didattico e a tentare qualcosa di nuovo. Gli alunni reagiranno con entusiasmo.

Consultate i riferimenti bibliografici sotto «Che cosa ne dice la ricerca».

L'esempio completo da scaricare

Yesterday and today – Invenzioni nel corso del tempo: come sviluppare le competenze comunicative (con appendici) (pdf)
Appendice 1 (pdf)
Appendice 2 (pdf)
Appendice 3 (pdf)
Che cosa ne dice la ricerca (pdf)

Questa pagina in: Deutsch Français

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 04.05.2018

Services

Job