2 Osservare cifre e numeri

Grado
Ciclo 1 Ciclo 2 Ciclo 3
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11
Lingua(e) francese, inglese, tedesco
Autrice Brigitte Gerber, sulla base di materiale elaborato da Martina Müller Rafanelli

Mantenere vivo e accrescere l’interesse degli alunni

Per alcuni anni ho insegnato tre lingue straniere (francese, tedesco, inglese) al livello secondario I e mi sono resa conto che le lezioni nelle singole lingue erano troppo scollegate tra loro, sia per la diversità dei materiali didattici sia per i differenti metodi utilizzati dagli insegnanti. Ho inoltre osservato che l’interesse degli alunni per il francese calava quando veniva introdotto il tedesco e che a sua volta il tedesco perdeva la sua attrattiva al momento dell’introduzione dell’inglese. Ho pensato che mostrando agli alunni che tutte le conoscenze linguistiche possono essere utili per apprendere una nuova lingua, avrei potuto anche mantenere vivo e accrescere il loro interesse verso l’apprendimento di tutte le lingue.

Per questo motivo ho creato alcune attività che collegano le lingue tra loro. Il primo anno ho lavorato con EOLE per sensibilizzare gli alunni nei confronti delle varietà linguistiche e sviluppare la loro capacità di osservazione. Quindi ho sviluppato delle attività bilingue e trilingue per lavorare sui vari argomenti, sulle strutture grammaticali e sui campi semantici trattati nei materiali didattici impiegati nell’insegnamento delle lingue. Questo ha indotto gli alunni a basarsi sulle conoscenze già acquisite.

Basarsi sulle analogie e riconoscere le differenze

Quest’attività (nell’appendice) è finalizzata all’apprendimento dei numeri in inglese, partendo dalle conoscenze già sviluppate in tedesco. L’insegnante fa innanzitutto ripetere a voce i numeri da 1 a 40 già imparati in tedesco così da rinfrescare la memoria. Quindi distribuisce una lista su cui i numeri in tedesco e inglese sono indicati alla rinfusa, invitando poi gli alunni a riportarli in una tabella. Svolgendo questo compito, gli alunni hanno l’occasione di effettuare un primo confronto che sarà poi approfondito nella seconda parte dell’attività in cui vengono invitati a fare un raffronto più preciso delle coppie di numeri proposti dall’insegnante.

In tal modo gli alunni sono stimolati a osservare la lingua per riconoscere tutte le analogie, incluse quelle più sottili, che inizialmente potrebbero esser loro sfuggite. Basandosi su queste somiglianze viene rafforzato il senso di familiarità e risultano facilitati la comprensione e l’apprendimento. Occorre comunque prendere ugualmente coscienza delle differenze tra le parole che si somigliano molto. L’osservazione attenta e la riflessione sul grado di somiglianza e sulle differenze assicurano così diversi vantaggi: da un lato gli alunni possono basarsi su quello che già conoscono in tedesco per acquisire le nuove parole inglesi e dall’altro questa nuova osservazione delle parole tedesche può rafforzare i processi di apprendimento che hanno già affrontato in questa lingua.

Osservare la lingua per acquisire conoscenze trasferibili

Nell’ambito di questo lavoro si possono riconoscere anche le regolarità riconducibili allo sviluppo delle lingue appartenenti a uno stesso ceppo linguistico, che a loro volta possono risultare utili in altri contesti. Una volta che gli alunni hanno preso coscienza dell’opposizione fonetica [d-θ] presente in «drei-three», questa può ad esempio essere individuata e utilizzata in «dick-thick». Si favorisce così l’acquisizione di conoscenze trasferibili da parte degli alunni e nello stesso tempo, a livello più generale, si promuove lo sviluppo di una coscienza metalinguistica che facilita di conseguenza l’apprendimento.

Consultate i riferimenti bibliografici sotto «Che cosa ne dice la ricerca».

L'esempio completo da scaricare

Osservare cifre e numeri (pdf, con appendice)
Appendice (pdf)
Che cosa ne dice la ricerca (pdf)

Questa pagina in: Deutsch Français

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 10.09.2019

Services

Job