4 Un viaggio nel plurilinguismo

Grado
Ciclo 1 Ciclo 2 Ciclo 3
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11
Lingua(e) francese, tedesco, inglese
Autrice Brigitte Gerber, sulla base del materiale di M. Lupi, S. Grassi e E. Bernasconi

Tre docenti di lingue del Ticino (francese, tedesco, inglese), avendo constatato nei loro alunni delle difficoltà nell’apprendere le lingue, hanno deciso di collaborare per aiutare gli allievi a sviluppare le loro conoscenze in merito alle relazioni esistenti tra le lingue e di conseguenza le strategie di comunicazione e apprendimento. Il materiale che hanno elaborato racconta di un viaggio in Europa intrapreso da alcuni personaggi con cui gli alunni possono identificarsi. I compiti da svolgere sono riferiti proprio a questo contesto di comunicazione realistico.

L’apprendimento delle tre lingue è organizzato in modo che l’apporto delle conoscenze e i giochi mettano in evidenza i legami esistenti tra le lingue. Accanto alle attività in cui gli allievi lavorano con una sola lingua che sono invitati a parlare esclusivamente, vi sono anche fasi in cui gli alunni possono esprimersi nella lingua della loro scelta per una comunicazione efficace.

A seconda del tipo di lavoro a cui si mira, in classe sono presenti due o tre docenti, ciascuno dei quali si esprime nella lingua che insegna. L’estratto (nell’appendice) fornisce un esempio di un gioco sulle relazioni tra le lingue e di un’attività in olandese riferita al viaggio in Europa. Ricorrendo a una lingua che non è insegnata a scuola, è possibile osservare meglio le strategie messe in campo per lo svolgimento del compito e rafforzare così la fiducia degli alunni in sé stessi.

Un approccio integrato delle lingue per incoraggiare e animare

Abbiamo osservato che i nostri alunni imparano le lingue come materie a sé stanti perché considerano le altre lingue e la loro lingua d’origine come un ostacolo e temono di confonderle. Hanno paura di fare errori, non osano esprimersi. Non riescono a vedere i legami tra le lingue e cosa può facilitarne l’apprendimento. La nostra intenzione era quella di affrontare queste questioni in maniera più costruttiva e valorizzante. Per questo motivo aiutiamo gli alunni a basarsi sulle competenze pregresse e li incoraggiamo a comunicare tra loro.

Se gli allievi hanno l’opportunità di esprimersi senza paura nella lingua che preferiscono, sono motivati e partecipano con maggiore impegno. Nell’estratto relativo a questa fase gli alunni prendono innanzitutto parte a un gioco di società (appendice p. 22) che fa riferimento alle loro conoscenze sulle lingue.

Il gioco può essere adattato scrivendo le parole su dei cartoncini da utilizzare come carte da gioco. Si lavora quindi con le analogie esistenti tra le lingue. Ecco perché talvolta si crea confusione, ma in linea di principio queste analogie favoriscono la comprensione. Così si riesce ad esempio a compilare un modulo in olandese per iscriversi a una gara (appendice p. 24), anche se non si padroneggia questa lingua. Per questo modulo i nostri alunni hanno utilizzato il tedesco, il francese e l’inglese e le loro conoscenze su questo tipo di documento. Erano orgogliosi di essere riusciti a compilare il modulo e infine abbiamo discusso insieme sulle modalità a cui sono ricorsi per farlo. Le lingue che si apprendono a scuola, acquisiscono qui un’altra dimensione, aiutando a comunicare in altre lingue e a continuare a imparare.

Il materiale elaborato da Marco Lupi, Sabrina Grassi e Esther Bernasconi (Manuale Plurilingue e 4 giochi di società) è disponibile sul sito del gruppo plurilingue.

Da parte dell’istituzione

La direzione d’istituto della Scuola media di Stabio ha sostenuto il progetto e adattato gli orari di questi tre docenti in modo che disponessero di alcune ore in comune per seguire lo stesso gruppo di alunni.

Consultate i riferimenti bibliografici sotto «Che cosa ne dice la ricerca».

L'esempio completo da scaricare

Un viaggio nel plurilinguismo (pdf, con appendice)
Appendice (pdf)
Che cosa ne dice la ricerca (pdf)

Questa pagina in: Deutsch Français

Ultimo aggiornamento di questa pagina: 10.09.2019

Services

Job